L’IPA DONA TRE MILA EURO IN FAVORE DELL’OSPEDALE UGANDESE DI KISUBI

Sono stati donati questa mattina ai medici che hanno dato vita al progetto umanitario presso l’ospedale di Kisubi (Uganda) i tre mila euro raccolti dal Comitato esecutivo locale dell’International Police Association di Macerata-Fermo e dalla sezione Anps di Civitanova nel corso di una manifestazione promossa lo scorso 14 agosto presso il Lido della Polizia.


La cerimonia di consegna dei fondi si è svolta presso la Sala consiliare del Comune, presenti autorità e rappresentanti di tutte le forze dell’ordine. L’iniziativa promossa dal comitato locale dell’Ipa è stata illustrata da Claudio Collina, presidente dell’associazione, che ha ricordato come la raccolta di fondi in favore dell’ospedale ugandese sia stata avviata già lo scorso anno con buoni risultati. La somma raccolta durante la “Jungle fest” dello scorso mese di agosto è stata consegnata da Fernando Pietrella, membro dell’Ipa, nelle mani di Massimo Mobili, Giancarlo Piccinini e Mimmo Sicolo, i tre medici dell’ospedale di Civitanova che animano il progetto umanitario nella città di Kisubi. Ad illustrare gli obiettivi ai quali sta lavorando la onlus “Civitanova pro African hospitals”, fondata dagli stessi medici civitanovesi, è stato il dottor Sicolo. I fondi raccolti, ha spiegato, saranno destinati al ricovero di bambini malati, all’ammodernamento della struttura grazie all’acquisto di nuove apparecchiature e all’aggiornamento del personale sanitario dell’ospedale ugandese. In particolare la onlus si è attivata per far sì che presso il nosocomio di Kisubi, dove si è già provveduto al potenziamento della sala operatoria, venga creato un reparto maternità che consenta a tante donne che oggi partoriscono a casa in condizioni disagiate di poter contare su una struttura attrezzata. Nel ringraziare tutte le forze dell’ordine e l’Ipa, il sindaco Erminio Marinelli ha sottolineato la “grande generosità dimostrata, in questa come in altre occasioni, da Civitanova, che si conferma ancora una volta città sensibile e solidale”.

 

Contenuto inserito il 28/09/2006
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità