In occasione della ripresa della scuola, l’assessore Barbara Capponi rivolge un pensiero particolare a ragazzi, insegnanti e genitori:

 

“Il Covid-19 ha avuto forti ripercussioni nel campo della scuola; ci lasciamo tutti alle spalle un anno scolastico particolare, che per un lungo periodo di tempo ha privato i ragazzi del contatto con docenti, compagni di scuola e amici, e che ha messo a dura prova anche i genitori che, oltre ad affrontare le varie difficoltà che la pandemia ha comportato, sono stati impegnati nell’insolito ruolo di insegnanti. Ma i nostri ragazzi hanno dimostrato maturità e una straordinaria forza. Sin dall’inizio del lockdown abbiamo ritenuto opportuno e necessario cercare un modo per alleviare il disagio vissuto e l’Assessorato si è adoperato creando nuovi contatti per poter ottenere del materiale che studenti, scuole e associazioni potranno utilizzare. Un gesto simbolico, ma anche concreto, a testimonianza di quanto famiglie e studenti siano al centro dei nostri pensieri. In tanti hanno donato le proprie risorse, il proprio tempo, la propria volontà: gli imprenditori che hanno voluto sostenerci con una importante elargizione di prodotti, la Consulta dei Servizi Sociali che ha catalogato e preparato gli oggetti, i dipendenti comunali, i dirigenti, i referenti dell’autoparco per il trasporto e la Protezione civile per la consegna nei singoli plessi. Ci auguriamo dunque – conclude Capponi – vi resti nel cuore quanto la comunità sia presente e si è adoperata per creare un circolo virtuoso di cui anche voi fate parte. Questa nuova esperienza scolastica che sta per iniziare parta dunque con la consapevolezza di essere destinatari e ispiratori di una comunità viva e attiva nel darsi una mano, di cui, siamo certi, diverrete attori principali presto anche voi”.
In questi giorni verrà distribuito, ad enti e alle scuole che hanno aderito, materiale di cancelleria preparato per gli studenti che lunedì riprenderanno le lezioni per il nuovo anno scolastico. Un gesto simbolico, ma anche concreto, che vuole essere un segno di vicinanza dopo la grave emergenza dovuta al diffondersi del Covid-19. Oltre a un pensiero per gli studenti, per ogni istituto comprensivo è stato destinato del materiale che la stessa scuola distribuirà secondo le esigenze dei vari plessi e ne è stato offerto anche ad associazioni che si occupano di disabilità e disagio.
Il materiale ha avuto infatti moltissimi destinatari, che ricoprono gran parte delle famiglie della città. Oggetti necessari alla didattica o alle attività educative sono stati destinati infatti ai nidi comunali e Centro per le famiglie, a tutte le scuole dell’infanzia, primarie e medie dei tre istituti comprensivi aderenti all’iniziativa ed ad ogni loro singolo alunno, alla scuola primaria paritaria Stella Maris, agli istituti superiori Ipsia Corridoni, Itc Corridoni, Licei Da Vinci, Liceo Stella Maris, Bonifazi, CAG Calimera, Anffas, Anthropos, Consulta dei Servizi sociali e Centro anziani di Via Carnia.
“Per ogni bambino è stato predisposto questo benvenuto che sarà distribuito nel corso dei primi giorni dell’anno scolastico. Per i ragazzi delle medie c’è un pacchetto più corposo, considerando che con l’inizio della scuola secondaria aumentano per le famiglie, di molto, i costi per i testi e materiali scolastici.
C’è stato un grande impegno di tanti per cui ringrazio in primis la ditta “Sisters” per la generosità, i dipendenti comunali, i volontari della Consulta dei servizi sociali, e la Protezione civile per l’incredibile lavoro. Ogni oggetto è stato spacchettato, contato, distribuito nel pieno rispetto della normativa anti-covid in base al numero dei ragazzi presenti in ogni plesso. Sono stati integrati i pezzi, ove mancanti, raggiungendo così la distribuzione di migliaia di pezzi, con una ricaduta concreta sulla cittadinanza a vantaggio di famiglie, scuole, associazioni varie, persone con disabilità.
Per i restanti alunni che, per motivi che non dipendono dall’Ente comunale, non troveranno sul loro banco il materiale, o altri alunni le cui famiglie hanno aderito ad altri percorsi di istruzione, si sta predisponendo nelle prossime settimane la possibilità di ritiro dei materiali ad essi destinati. Saranno quindi quanto prima comunicati date, orari e sede per un ritiro ordinato e rispettosi delle norme anticovid.

Contenuto inserito il 14/09/2020
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità