Il Centro per la Famiglia aderisce alla Settimana mondiale per l’allattamento materno

Si è svolto nei giorni scorsi, presso la struttura “Famiglia al centro” creata a Civitanova Alta dall’Amministrazione comunale, l’evento di sensibilizzazione organizzato nell’ambito della Settimana mondiale per l’allattamento materno (SAM), che ricorre ogni anno nel mese di ottobre con l’intento di sensibilizzare l’opinione pubblica e generare sostegno a favore dell’allattamento materno. Quest’anno il motto della Settimana Mondiale è “Potere ai genitori per favorire l’allattamento”.

Per l’Amministrazione comunale è intervenuta l’assessore Capponi che ha messo in luce l’importanza dell’evento. “L’Amministrazione comunale – dichiara l’assessore alla Famiglia – ha ospitato volentieri questo momento importante in un luogo non casuale: il centro per la famiglia è una realtà pensata anche a misura di neomamma, con appositi spazi di accoglienza per il neonato e per l’allattamento, e la programmazione, nel suo ricco ventaglio di possibilità, offre incontri gratuiti per le donne che hanno da poco avuto un bambino, il tutto sempre gratuito e tenuto da esperti qualificati. Questo assessorato ha a cuore la famiglia in ogni fase della sua vita, e la nascita è certamente un evento che apre una fase nuova in cui c’è necessità di sostegno e rete. L’allattamento è un tema importante che va trattato con cura: è creare una relazione, un legame, va oltre la composizione del latte o del suo quantitativo. in un’ottica sinergica ad altri attori intendiamo potenziare tutto quanto possibile per sostenere e rendere fiduciosa di sè stessa ogni mamma nella sua situazione specifica.”

Il programma prevedeva diversi interventi. Dopo i saluti istituzionali dell’assessore Capponi è stato dato spazio all’avvocato Eleonora Tizzi per parlare dei diritti dei genitori al rientro dal lavoro, alla dottoressa Ciarapica che ha illustrato la relazione di attaccamento da un punto di vista psicologico, al personale del consultorio e ospedaliero che ha trattato il tema dell’informazione ai genitori. E’ seguito un dibattito e confronto.

L’incontro è stato patrocinato dal comune di Civitanova e ha visto la collaborazione dell’asp Paolo Ricci, dell’Asur. e portava il logo di Unicef e Collegio delle ostetriche.

Il tema del lavoro quest’anno è stato particolarmente sentito perché esistono molte barriere al raggiungimento del cosiddetto allattamento ottimale e la principale è la mancanza di sostegno per i genitori sul posto di lavoro. L’allattamento è una prerogativa della madre ma, per avere maggiori possibilità di riuscita, richiede il sostegno di partner, familiari, colleghi e di tutta la Comunità nel suo insieme. Sostenere i genitori sul posto di lavoro grazie al congedo di maternità, di paternità e parentale retribuito con fondi pubblici è un prerequisito per l’allattamento ottimale.

Altre iniziative sempre gratuite per le neomamme sono in programmazione continua ed è possibile avere informazioni o iscriversi chiamando lo 0733/78361 o seguendo su fb la pagina “Centro per la Famiglia Civitanova Marche”.

Contenuto inserito il 04/11/2019
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità