DIFESA DEL LITORALE, VIA AL PROGETTO PER NUOVE SCOGLIERE

Nuovo intervento in difesa del litorale nord. Per far fronte ai fenomeni di erosione ai quali è soggetta la spiaggia, è in programma il rifacimento delle scogliere e il potenziamento di quelle presenti nei tratti compresi tra gli stabilimenti balneari Aloa e Lido della Polizia e dalla Sirenetta verso Galileo.

Il progetto è stato illustrato questa mattina, nel corso di un incontro tenutosi in Comune, dai tecnici della Regione Marche, cui si deve la redazione dell’elaborato. Al tavolo di lavoro erano presenti gli assessori Marco Pipponzi (Lavori pubblici), Sergio Marzetti (Turismo) e Alfredo Perugini (Attività produttive), il dirigente del servizio Demanio Giannoni e il funzionario Raganini oltre a rappresentanti dell’Ufficio circondariale marittimo e degli esercenti balneari. Accanto al potenziamento della scogliera, il progetto illustrato dai tecnici regionali prevede il ripascimento di alcuni tratti del litorale e l’eliminazione delle insenature attualmente presenti. L’opera, il cui importo complessivo ammonta a 800 mila euro, è a carico del Comune per il 25%. Per la restante parte è previsto un finanziamento regionale. Quanto ai tempi di realizzazione, l’assessore ai Lavori pubblici Pipponzi ha fatto sapere che dopo l’approvazione del progetto da parte della Giunta regionale il Comune darà il via alle procedure per la gara d’appalto. “Contiamo di avviare i lavori – ha detto – entro il mese di gennaio”.

Contenuto inserito il 07/11/2006
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità