DELEGAZIONE CIVITANOVESE IN POLONIA PER UN GEMELLAGGIO TRA SCUOLE

Una delegazione guidata dal sindaco Erminio Marinelli si recherà la prossima settimana in Polonia, per una visita prevista nell’ambito del gemellaggio sottoscritto lo scorso anno tra il Comune di Civitanova e quello di Skawina. Protagonisti dell’iniziativa saranno gli studenti  Il viaggio si deve infatti ad uno scambio culturale tra scuole delle due città, che si inserisce nella fitta rete di contatti avviati dai due partner.


Insieme a Marinelli, al vice sindaco Giuseppe Salvucci e all’assessore Nicola Canistro (Servizi educativi e formativi), partiranno alla volta di Skawina 39 ragazzi delle scuole medie “Pirandello”, “Mestica” e “Annibal Caro”, che saranno ospitati dalle famiglie di studenti di quattro Ginnasi della città polacca. Ad accompagnare le scolaresche (tutte di terza media, ndr) nella visita in programma da lunedì 16 a sabato 21 ottobre, saranno gli insegnanti Elisabetta Berdini, Patrizia Recchioni e Vera Giacchè (Inglese), Fabio Leoni (Educazione fisica) e Letizia Papiri (Educazione musicale). L’incontro tra gli studenti civitanovesi e quelli di Skawina giunge dopo una lunga preparazione, che ha visto i ragazzi di ciascuno dei due paesi impegnati nello studio della realtà socio-economica nella quale vivono i loro coetanei “gemelli”. Durante la permanenza a Skawina sono previsti, oltre alle visite alle scuole della città, momenti di spettacolo e di aggregazione, che vedranno protagonisti i ragazzi coinvolti nel gemellaggio.  Ad arricchire la visita saranno le escursioni previste a Cracovia, nel campo di sterminio di Auschwitz e alle miniere di sale di Wieliczka. In programma anche incontri tra le autorità dei due Comuni, che avranno l’occasione di approfondire i rapporti avviati grazie al gemellaggio, che lega le due città non solo sotto il profilo istituzionale. La partnership si è infatti allargata anche al mondo economico e produttivo, grazie ai contatti avviati da imprenditori e associazioni dei due paesi. “Partecipiano con enorme soddisfazione a questo scambio culturale tra le scuole – afferma il sindaco Erminio Marinelli – che costituisce uno dei pilastri su cui si fonda il gemellaggio con la città di Skawina. Insieme al sindaco Adam Najder, infatti, ci siamo a suo tempo impegnati a favorire i rapporti soprattutto per ciò che riguarda i giovani, il turismo e il mondo economico-imprenditoriale. Per i nostri ragazzi – aggiunge – la visita in Polonia costituirà un’occasione di arricchimento e di riflessione di grande importanza nel loro percorso formativo”.  “Il legame con la Polonia – osserva Marinelli – trova radici profonde nella storia del secolo scorso e negli anni recenti si è consolidato grazie alla figura di Giovanni Paolo II. Presupposti, questi, che contribuiscono a dare concretezza al gemellaggio tra le due città”.  L’assessore Nicola Canistro sottolinea il “valore culturale dell’iniziativa”, “voluta dal Comune – dice – per fare sì che negli studenti si sviluppino conoscenza e solidarietà reciproche, presupposti indispensabili per la costruzione di una vera Europa dei popoli e della pace”. Il gemellaggio tra le scuole non si ferma qui. Nel prosssimo mese di marzo, infatti, gli studenti di Skawina restituiranno la visita dei loro colleghi civitanovesi.

  

Contenuto inserito il 11/10/2006
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità