CONSIGLIO COMUNALE, AVVIATO L’ESAME DELLA VARIANTE AL PRG

Ha preso il via ieri sera la sessione di lavori che fino al prossimo 18 ottobre vedrà il Consiglio comunale impegnato nell’esame della variante generale al piano regolatore, già passata al vaglio della Provincia che ha approvato il piano con delle prescrizioni.
Ieri sera l’assise cittadina ha dato il via libera alle 27 prescrizioni generali trasmesse dalla Provincia.


La seduta è proseguita con l’esame dei primi tre fogli (sono complessivamente 35 quelli nei quali è suddiviso il territorio delimitato dal Prg, ndr) che compongono la variante.
Avendo constatato che ad un certo punto è venuto a mancare il numnero legale, il presidente Vastaroli ha comunicato che d’ora in avanti l’assemblea si riunirà in seconda convocazione. In virtù di ciò, perché la seduta sia valida, sarà sufficiente la presenza di un terzo dei consiglieri, tra i quali non va computato il sindaco.
Dopo la seduta questa sera, i lavori del Consiglio proseguiranno nei giorni 15, 20, 21, 22, 27 settembre e 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17 e 18 ottobre, sempre con inizio alle 21.
Una volta ultimato l’esame da parte del Consiglio, l’iter prevede che il piano venga nuovamente inoltrato alla Provincia per il placet definitivo. 
 

Contenuto inserito il 14/09/2006
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità