Annibal Caro in Europa Domenica 27 marzo presentazione del primo libro della Collana dell’Osservatorio

Continuano le iniziative rivolte allo studio e alla valorizzazione di Annibal Caro, celebre umanista e letterato cinquecentesco, per onorare il quale è stato istituito nel 2019 l’Osservatorio Annibal Caro, che ha per specifico mandato quello di promuovere attività e ricerche culturali, di ampio respiro e di alto profilo, che portino in evidenza la figura del Caro congiungendo quello che si è fatto negli anni a un progetto organico e strutturato, duraturo e funzionale.

Dopo l’incontro del 14 novembre scorso, dal titolo L’Italia di Dante e la piccola terra di Annibal Caro, domenica 27 marzo alle ore 17.30, al teatro Annibal Caro, sarà presentato il primo libro della Collana dell’Osservatorio, Annibal Caro in Europa, edito da Aracne e curato del prof. Enrico Garavelli, docente dell’Università di Helsinki.

Nel libro si traccia un primo bilancio degli interventi bio-bibliografici più recenti, dal secondo dopoguerra ad oggi. Oltre allo scritto di Garavelli, si possono trovare altri dieci contributi di altrettanti professori di università europee che trattano dai fondi librari francesi, che annoverano opere del Caro, alla diffusione della letteratura cariana in Europa. Un’indagine scientifica importante dalla quale si avvieranno nuovi studi e proficue discussioni letterarie.

La presentazione del libro Annibal Caro in Europa sarà una conversazione alla quale parteciperà con il prof. Marcello Verdenelli l’autore, prof. Enrico Garavelli, curatore del libro, e saranno presenti i prof. Angela Bianchi dell’Università di Macerata e Nunzio Bianchi dell’Università di Bari, mentre i coautori avranno la possibilità di collegarsi da remoto.

L’appuntamento è stato voluto dall’Amministrazione comunale di Civitanova Marche con L’Osservatorio Annibal Caro e organizzato dall’Azienda dei Teatri di Civitanova Marche con la partecipazione della Pinacoteca Civica “Marco Moretti”.

L’ingresso alla presentazione del libro Annibal Caro in Europa è libero, con l’obbligo di Green Pass.

L’Osservatorio Annibal Caro, ricordiamo, è formato da un comitato scientifico di alta levatura culturale che vede: il prof. Giulio Ferroni (prof. Emerito dell’Università La Sapienza di Roma), il prof. Enrico Garavelli (docente Università di Helsinki), la dott.ssa Enrica Bruni (direttrice della Pinacoteca Civica “Marco Moretti”), la dott.ssa Mara Pecorari (esperta di ambito storico e archivistico), il prof. Marcello Verdenelli (già docente Università di Macerata), il prof. Pierluigi Cavalieri (storico indipendente), il prof. Stefano Papetti (Direttore dei Musei di Ascoli Piceno), il prof. Riccardo Scrivano (già docente Università La Sapienza di Roma, membro ad honorem, scomparso nel 2020).

“L’Amministrazione comunale ha istituito l’Osservatorio per onorare e attribuire il giusto valore alla figura del letterato civitanovese Annibal Caro attraverso attività educative e la promozione della ricerca scientifica in ogni ambito culturale – le parole del sindaco Fabrizio Ciarapica e della presidente dei Teatri Francesca Peretti -. Vogliamo infatti favorire la diffusione e la conoscenza di Caro e l’Osservatorio sta operando in questa importante direzione, programmando e realizzando anche a cadenza ricorrente interessanti manifestazioni. “Annibal Caro in Europa” è un ulteriore tassello di un progetto in ordine di tempo che, con il suo risvolto internazionale, racchiude l’essenza della nostra missione condivisa”.

Allegati

Annibal Caro [JPG - 47 KB - Ultima modifica: 23/03/2022]

Contenuto inserito il 23/03/2022
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità