ANAGRAFE DIGITALE, ANCHE A CIVITANOVA MARCHE CERTIFICATI ONLINE

Anche nel Comune di Civitanova Marche, dal 15 novembre è attiva e disponibile per tutti i cittadini la piattaforma nazionale Anpr per scaricare da casa i documenti anagrafici. Il servizio, denominato Anagrafe nazionale della popolazione residente (ANPR), usufruisce di una piattaforma digitale che consente di scaricare autonomamente da casa i certificati anagrafici, evitando le file degli uffici comunali.

Per ricercare i propri dati e scaricare i documenti è necessario entrare nella piattaforma all’indirizzo: https://www.anagrafenazionale.interno.it/ e www.anagrafenazionale.gov.it tramite Spid (Sistema Pubblico di Identità Digitale), oppure con la Carta d’Identità Elettronica (CIE) rilasciata dal Comune di appartenenza, oppure ancora della CNS, Carta Nazionale dei Servizi (basta la tessera sanitaria abilitata). Non tutti i documenti sono ancora disponibili; i cittadini iscritti all’anagrafe potranno scaricare 14 certificati per sé o anche per conto di un proprio familiare, purché si tratti di un componente della famiglia per cui è possibile richiedere un certificato. I certificati digitali sono gratuiti, non si deve pagare il bollo.

Il sistema è funzionante e nella mattinata di ieri, l’assessore al Personale e Ordinamento e Organizzazione degli uffici Roberta Belletti e la responsabile dei Servizi Demografici Paola Recchi hanno scaricato e stampato i loro primi certificati.

I certificati scaricabili online sono: il certificato anagrafico di nascita, l’anagrafico di matrimonio, quello di cittadinanza, di esistenza in vita, di residenza, di residenza Aire, di stato civile, di stato di famiglia, di stato di famiglia e di stato civile, di residenza in convivenza, di stato di famiglia Aire, di stato di famiglia con rapporti di parentela, di stato libero, l’anagrafico di unione civile, il certificato di contratto di convivenza.

Contenuto inserito il 16/11/2021
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità