Comitati di quartiere

Verbale riunione del 30 aprile 2010

Si è svolta venerdì 30 aprile 2010, presso la sala giunta del Comune, la riunione dei Comitati dei quartieri. Presenti Mario Cervellini (coordinatore dei presidenti), Antonio Annibali (presidente San Gabriele), Angelo Lambiase (presidente S.M.Apparente) e il vicepresidente Fabrizio Moglie. Per l’amministrazione, il vicesindaco Claudio Morresi, gli assessori Ermanno Carassai, Ferdinando Nicoletti e Silvia Squadroni.
Il presidente Cervelli ha illustrato l’attività dei Comitati dalla data del loro insediamento e le opere attuate dall’amministrazione. L’occasione è stata utile per ribadire alcune richieste come la chiusura di v. Gronchi (la bretella che collega via Einaudi a via del Casone) e rilevazione delle PM10 in via del Casone sommersa da auto (lo ha chiesto il presidente del Comitato di Quartiere Risorgimento Rosanna Bevilacqua). Durante la riunione sono emersi pregi e difetti degli organismi di partecipazione a due anni dall’insediamento. Dopo due anni, si registrano pro e contro nei 7 Comitati, che vorrebbero sempre rappresentare al meglio le rispettive realtà. Ed ecco, allora, che mentre il Risorgimento continua ad opporre le “insolute” di marciapiedi, illuminazione, mentre Angelo Lambiase, oltre a denunciare l’ inopportuna invasione da parte di autoveicoli che potrebbero seguire altri percorsi, sollecita anche l’ installazione di segnalatori di velocità nei pressi dell’ ufficio postale di S. M. Apparente e denuncia la mancanza di un luogo ove riunirsi. Antonio Annibali, dal canto suo, manifesta apprezzamento per l’ospitalità del quartiere San Gabriele ma le cose andrebbero meglio se venisse disciplinato il sistema di smaltimento dei rifiuti e si curasse di più il verde. Lo stesso Annibali spezza una lancia a favore del nuovo parcheggio all’ingresso della ciclopedonale del Castellaro e chiede la sistemazione del vecchio lavatoio. Cervellini (San Marone) che annota tra le cose positive la realizzazione del percorso pedonale sulla SS 16, fino alla rotatoria, il rinnovo della condotta idrica in via Boiardo, i servizi igienici nel vicino parco con relativo avvio dell’ intervento di riqualificazione.
L’Amministrazione ha messo in luce le difficoltà finanziarie attraversate nel 2009 dal Comune, con il bilancio da risanare, tasse e tariffe inalterate, la scelta a favore del sociale a favore di tante famiglie in difficoltà. Quest’anno le cose dovrebbero andar meglio, anche se il < sociale > continuerà a farla da padrone con la casa di riposo e l’edilizia residenziale inserite tra le priorità.

Informazioni

Data di pubblicazione5 maggio 2010
Comitato di quartiereFontespina
Condividi
Logo del SINP - Sistema Informativo della provincia di Macerata
Il Comune di Civitanova Marche
aderisce al SINP e al Centro Servizi Territoriale
della provincia di Macerata