Comitati di quartiere

Riunione del comitato di quartiere di Civitanova Alta

Il giorno 22/03/2011 presso la Sala consiliare della Delegazione di Civitanova Alta si è riunito il Comitato di quartiere nelle persone di Alessandro Lattanzi, Gironelli Maria, Eleonori Giuseppa, Bizzarri Giovanni,  Tassetti Simona per discutere in merito alla Petizione presentata dai cittadini al comitato di Quartiere affinché lo stesso la  presenti all’amministrazione comunale ai sensi dell’articolo 8 del Regolamento della partecipazione e decentramento, petizione riguardante le problematiche che interessano la Città Alta in particolare la stabilità dell’edificato cittadino compromessa da una diffusa situazione di degrado del piano stradale e degli impianti idrici e fognari; la suddetta petizione è stata sottoscritta da 60 cittadini di cui 29 domiciliati nella Città Alta.
Alla riunione hanno partecipato attivamente diversi residenti del centro storico e dalla discussione sono emerse le seguenti considerazioni di cui il Comitato di Quartiere si fa portavoce:
·        A tutt’oggi ancora non si conoscono le risposte a quanto è successo nel nostro quartiere nel mese di agosto. E’ necessario conoscere le cause del crollo, le stesse mura stanno cedendo, Via Tito Minniti è piena di avvallamenti, così anche Piazza Skawina e Via Roma. Anche in merito alle grotte non si hanno idee precise. Il professor Recanatini sostiene che tutti i paesi  come il nostro che stanno sulla costa hanno le stesse caratteristiche essendo costruiti sull’arenaria. In origine probabilmente da un grande pozzo partivano dei cunicoli che collegavano tutto il paese. Tutto ciò che è stato costruito sopra e modificato senza tener conto di ciò che c’era sotto, ha creato problematiche serie a tutta la struttura.
·        Il Piano Idrogeologico Ambientale dice che il Girone è una zona a rischio frane, nel piano regolatore c’è scritto che esiste un lieve rischio idrogeologico, all’assemblea pubblica ci è stato detto che ciò non  corrisponde alla situazione reale ma il fatto che siano realmente a rischio crollo parte delle mura non fa che confermare quanto affermato dal Pai. A tale proposito si invita l’amministrazione a mettere lo stesso impegno che è stato posto per la riqualificazione del borgo marinaro anche per la messa in sicurezza del nostro quartiere.
·        Si chiede di essere informati sull’esito del monitoraggio delle grotte.
·        Si chiede con insistenza la potatura di tutti gli alberi del centro storico e zone limitrofe e non solo di quelli della zona a rischio crollo.
·        Viene evidenziato inoltre, con amarezza, che i cittadini per chiedere cose che sono un loro diritto devono arrivare a firmare una petizione.
Il Comitato di quartiere chiede pertanto a questa Amministrazione Comunale di indire un’assemblea pubblica entro 30 giorni dal ricevimento del presente verbale affinché vengano date le informazioni richieste dalla cittadinanza.
                                                                                              Il Presidente
                                                                                       Alessandro Lattanzi

Informazioni

Data di pubblicazione7 aprile 2011
Comitato di quartiereCivitanova Alta
Condividi
Logo del SINP - Sistema Informativo della provincia di Macerata
Il Comune di Civitanova Marche
aderisce al SINP e al Centro Servizi Territoriale
della provincia di Macerata